Image Cross Fader Redux

(21 febbraio 2014) di LIVIA PRINCIPINA MARCHISIO - Antonio Conte si dice moderatamente soddisfatto della prova della squadra: “Soddisfatto” perché, dopotutto è arrivato un successo prezioso in vista della gara di ritorno. “Moderatamente”, perché il tecnico avrebbe gradito più cinismo sotto porta, soprattutto «nel primo tempo, quando abbiamo sprecato tanto per bravura portiere o per demerito nostro. Volevamo il secondo gol, abbiamo anche rischiato qualcosa inserendo al terza punta e inevitabilmente questo tende ad allungare la squadra. Alla fine siamo stati bravi, abbiamo colpito un palo e segnato il raddoppio. La serata di oggi dimostra che non c'è nulla di facile. Ora pensiamo al Derby sapendo di non avere neanche tre giorni, per prepararlo... Non è certo il massimo, ma il calendario ce lo impone». Il mister, poi, sottolinea la prova di Tevez: :«Oggi ha avuto diverse occasioni, ma soprattutto ha dato un contributo di personalità e dinamismo. Il gol non può essere un problema, ne ha fatti 13 in campionato... E poi la cosa più importante è che gli attaccanti giochino per la squadra». L'Europa League serve per crescere, ne è convinto il suo allenatore quando afferma: «Questa squadra deve prendere coscienza a livello europeo – conclude Conte - e queste partite serviranno per farlo quest'anno e anche e soprattutto in futuro». Daniel Osvaldo sprizza felicità per il suo primo gol in maglia bianconera: «E’ stato bello, per il risultato soprattutto e poi chiaramente sono felice per il gol». Gli chiedono dell'intesa con Tevez e lui ribadisce la stima per il compagno: «E’ facile giocare con Carlitos. Non solo per me, ma sarebbe facile per qualsiasi giocatore». Claudio Marchisio nel dopo gara commenta cosi la partita: «Una serata così ci voleva, soprattutto in questi ultimi cinque minuti di recupero quando volevamo finisse prima. Ci dà tranquillità per il ritorno». Anche il Principino bianconero dispensa elogi per Tevez: «Oltre a essere di grande talento, è importante per il carattere che trasmette e la voglia di non mollare mai. La squadra lo segue, soprattutto quando questa voglia arriva da un attaccante». Poi, il centrocampista parla del calo fisico della squadra nel secondo tempo: «anche negli altri anni abbiamo faticato in questo periodo. Nel secondo tempo si è visto: ci siamo allungati, ma bisogna sempre ricordarsi di usare la testa e sopperire quando le gambe talvolta non reggono». Archiviata la la sfida europea, ad attendere i bianconeri c'è ora il derby e Marchisio conclude così: «E’ stato importante trovare il secondo gol, che ci permette di pensare al derby e essere tranquilli per il ritorno, che non sarà facile».

Che ne pensi? Lascia il tuo commento e interagisci con gli altri!

Lascia il tuo commento su ForzaJuveblog.com!

Subscribe to Posts | Subscribe to Comments

Copyright 2006 | Forza Juve blog - www.forzajuveblog.com | Links utili: Redazione - Contattaci - Siti amici - Risultati in diretta