Image Cross Fader Redux

(24 febbraio 2014) di LIVIA PRINCIPINA MARCHISIO - Antonio Conte vince il derby e commenta cosi la gara: «Queste sono gare con un indice di difficoltà altissimo - spiega il tecnico alla fine della stracittadina - il Toro non aveva niente da perdere, è già salvo ed è la squadra rivelazione del campionato insieme al Verona. Noi abbiamo concesso pochissime ripartenze a una squadra che con Immobile, Cerci e El Kaddouri può fare male a chiunque. Con Asamoah e Caceres abbiamo contenuto bene Cerci, che Ventura ha riportato nel suo ruolo naturale dove può essere devastante. Il momento più delicato contro il Toro è quando stai attaccando, perché se non stai attento loro colpiscono in contropiede. La palla doveva arrivare alle punte evitando che gli attaccanti dovessero arretrare, perché altrimenti rischi di esporti alle ripartenze. In più avevamo il fardello di dover rispondere alla Roma e siamo stati bravi, perché non era affatto semplice». Conte tiene concentrati i suoi ragazzi: «Ero più sereno l'anno scorso, nonostante il campionato straordinario che stiamo facendo, perché abbiamo dietro una squadra straordinaria come la Roma, che credo sia superiore al Napoli della passata stagione e che senza le coppe può preparare benissimo ogni gara. Ha entusiasmo e voglia, per certi versi mi ricorda la mia prima Juve. Ieri ci hanno lanciato un messaggio e oggi abbiamo risposto. Ora concentriamoci sulla partita di giovedì dove dovremo segnare il prima possibile, perché ci aspetta un campo molto caldo e la qualificazione non è scontata». Carlitos Tevez dopo aver sbloccato il derby ha anche raggiunto la vetta della classifica capo-cannonieri: «Non c'è nessun problema per la prossima gara. Sono contento per la vittoria, sapevamo che il Toro è una buona squadra, che avremmo dovuto lottare e stringere i denti e l'abbiamo fatto». Poi l’attaccante racconta il gol che ha deciso la sfida: «E' stato un gran gol. Quando ho ricevuto il pallone ho visto che avevo spazio e mi sono girato bene ed è partito un bel tiro. L'esultanza? Ho mimato una trombetta...» Gigi Buffon ha rischiato poco o nulla nel derby vinto e ha spiegato che per sbloccare queste partite servono campioni come Tevez: «In una partita complicata il top player è sempre decisivo. E’ stato il colpo di un grande campione. Noi ne abbiamo parecchi, e oggi Carlos ha fatto la differenza". Martin Cáceres fa i complimenti ai compagni dopo la vittoria nel derby non facile da sbloccare: «Complimenti alla squadra. Scendere in campo ogni tre giorni non è facile, ma l’importante è farsi trovare sempre pronto quando arriva la chiamata». Sul Torino: «Cerci e Immobile sono giocatori di grande qualità, ma il Mister ha preparato la gara in maniera tatticamente perfetta. Ce l’ha ripetuto un paio di volte prima dell’inizio della partita: mente fredda e cuore caldo».

Che ne pensi? Lascia il tuo commento e interagisci con gli altri!

Lascia il tuo commento su ForzaJuveblog.com!

Subscribe to Posts | Subscribe to Comments

Copyright 2006 | Forza Juve blog - www.forzajuveblog.com | Links utili: Redazione - Contattaci - Siti amici - Risultati in diretta