Image Cross Fader Redux

(16 febbraio 2014) di LIVIA PRINCIPINA MARCHISIO - Antonio Conte difende a spada tratta Giovinco in sala stampa, dopo i fischi alla sua sostituzione nel corso della vittoriosa gara interna con il Chievo: "sono un allenatore di calcio. Non trovo giusto il clima nei confronti di Giovinco, non ho spiegazioni. C'è troppa amarezza, non voglio parlarne. Ci sono le immagini, ognuno si faccia un esame di coscienza. Ho abbracciato Sebastian ma lo farei anche per Peluso o Tevez e gli altri. Guai per chi tocca i miei calciatori." Poi, il mister risponde durissimo anche a Capello che, in settimana, aveva criticato la scelta di punire la squadra all'esito del pareggio di Verona, annullando il lunedì di riposo: "ognuno è libero di esprimersi come vuole. Spesso e volentieri Capello viene a mettere il becco in casa d'altri, magari dovrebbe pensare ai propri affari. Ha vinto due scudetti qui, ma nessuno lo ricorda. Ricordo la Juve di Lippi e Trapattoni, Capello aveva la squadra più forte ma in Champions uscì prematuramente. Quindi bisognerebbe riflettere bene prima di parlare. Capello ha parlato di tanti argomenti, secondo lui stiamo facendo un torneo amatoriale. Da quando ci sono io gli piace tanto parlare della Juventus, forse gli danno fastidio i numeri della mia Juventus. Altri allenatori storici della Juventus, come Lippi e Trapattoni, sono più rispettosi in confronto a Capello. Chi è Capello per dire che ho sbagliato? ".
Fernando LLorente è sempre più bomber e non nasconde la sua gioia: «abbiamo fatto un bel lavoro, sono contento per la squadra. Per me è sempre importante fare gol, aiuto la squadra. Poi il gol è una cosa che mi aiuta per la fiducia». Leonardo Bonucci ha guidato benissimo la difesa anche in assenza di Barzagli e Chiellini:«Martin e Angelo si sono fatti trovare pronti come chiunque scenda in campo», ha detto il difensore viterbese, «sono stati all’altezza della situazione». Sulla partita, il difensore bianconero aggiunge: «siamo stati bravi a ritrovare subito il gol con Llorente. Abbiamo portato a casa tre punti fondamentali per lo scudetto». Sulla polemica Giovinco, Bonucci dice la sua: «il gesto dell’allenatore è il simbolo di quello che vuole la squadra: siamo con Seba, che anche oggi ha disputato una grande partita. E’ normale che uno ci rimane un po’ male, ma è una grande persona, un gran giocatore e l’ha dimostrato anche oggi sul campo».

Che ne pensi? Lascia il tuo commento e interagisci con gli altri!

Lascia il tuo commento su ForzaJuveblog.com!

Subscribe to Posts | Subscribe to Comments

Copyright 2006 | Forza Juve blog - www.forzajuveblog.com | Links utili: Redazione - Contattaci - Siti amici - Risultati in diretta