Image Cross Fader Redux

(15 dicembre 2013) di ROBERTO SAVINO - Dimenticare la sciagurata trasferta di Istanbul e far tesoro degli errori commessi nel breve cammino in Champions. Questo l’imperativo categorico di una squadra che ora può e deve concentrare le sue energie in un campionato fin qui interpretato sfiorando la perfezione, ma con un tricolore tutt’altro che già in bacheca. Pirlo è ancora alle prese con un fastidioso infortunio e con Marchisio out per squalifica, da interno gioca Asamoah, il quale lascia il suo posto a sinistra a Peluso. Un minuto e Vidal sguscia sulla destra per la girata da dimenticare di Tevez. Un altro minuto e sul rovesciamento di fronte, un sinistro di Longhi è pericoloso, con palla che sfila a lato. E’ solo un graffio. La sfera è costantemente tra piedi bianconeri, con trame di gioco fitte ed un Peluso in forma smagliante. All’11° è proprio l’esterno a guadagnare una bella punizione dai 20 metri, che Vidal spreca con un destro schiacciato che termina al lato. Al 13° la Juve è arrembante. L’azione di stampo rugbistico libera al tiro Isla, con palla salvata in corner dai difensori ospiti. Bella ed aggressiva, la Juve insiste. E’ il minuto 15 e Llorente a destra tocca per Vidal. La finta del cileno è pazzesca e manda fuori giri Magnanelli. Il sinistro secco impegna Pegolo, ma sulla ribattuta è lesto Tevez che, di rapina, con il destro, tocca in rete per il vantaggio. In campo, una sola squadra. Le maglie sono a strisce bianche e nere. Al 25° Vidal verticalizza per Asamoah il cui stop è un po’ lungo. Il tocco per anticipare la diagonale del difensore che lo marca è affrettato e l’azione sfuma. Due minuti e Llorente guadagna una punizione sulla destra. Tevez telecomanda nel mucchio un pallone per l’incornata perfetta di Peluso, in anticipo su tutti e bravissimo a siglare il 2 a 0. La risposta dei neroverdi è tutta nel diagonale di Missiroli, larghissimo. La Juve, come il gatto con il topo, diverte e si diverte. Isla scivola via benissimo a destra e crossa teso. Asamoah in tuffo ci arriva ma non inquadra la porta (37°). Fioccano le occasioni, Pogba taglia come il burro il centrocampo e viene messo giù. Tevez dai venti metri su punizione la piazza all’incrocio, Pegolo ci arriva in volo plastico e sventa in corner (43). Un minuto e Asamoah slalomeggia strepitosamente a sinistra, palla dietro per l’accorrente Isla che, in corsa, trova i pugni del portiere. E’ maturo il tris, altroché. Proprio in chiusura di tempo, sull’errato disimpegno di Marzoratti, Tevez è un falco, anticipa con la punta Pegolo, lo aggira e deposita in rete la rete del 3 a 0 con la quale si va al riposo. Appena 25 secondi della ripresa e l’Apache con il sinistro per un soffio non firma la tripletta, quindi a prendere campo è un pizzico di leziosità, con la Juve che si perde in qualche inutile, ma giustificato, fronzolo. All’ora di gioco, Floro Flores sfugge alla guardia di Bonucci e serve Zaza. Il sinistro potente dell’attaccante finisce in curva, poi poco o nulla. La Juve cala il ritmo, ed intorno a compagni un attimo rilassati, a tener vivo lo spettacolo è un Asamoah in grande spolvero, il quale regala controlli e giocate spettacolari. Appena spinge sull’acceleratore, la Juve passa nuovamente. E’ il 68°, Vidal vede largo a destra Isla e lo serve. Il cross basso e teso è un cioccolatino che Tevez, sottoporta, scarta per la tripletta personale ed il poker bianconero. Game over allo Juve Stadium, ed ora l’unica preoccupazione è difendere l’imbattibilità di Buffon, lunga al 90° ben 730 minuti. Il 4 a 0 vale la 14a vittoria su 16 partite di campionato, 43 punti di una bellissima classifica, ed una pressione tutta sulla Roma, la rivale più vicina, impegnata nel posticipo di lunedì nella non semplice trasferta di San Siro contro il Milan e costretta a vincere per restare a meno 3.

Che ne pensi? Lascia il tuo commento e interagisci con gli altri!

Lascia il tuo commento su ForzaJuveblog.com!

Subscribe to Posts | Subscribe to Comments

Copyright 2006 | Forza Juve blog - www.forzajuveblog.com | Links utili: Redazione - Contattaci - Siti amici - Risultati in diretta