Image Cross Fader Redux

(23 dicembre 2013) di LIVIA PRINCIPINA MARCHISIO – Mister Conte continua il suo è in silenzio stampa, così è Giuseppe Marotta, dopo la nona vittoria consecutiva e la consapevolezza di poter contare su una squadra sempre più solida, a commentare stagione e partita: «Non dobbiamo pensare ai punti di vantaggio, ma alla continuità di vittorie e alla solidità della squadra, elementi che ci fanno guardare al futuro con ottimismo. Spiace che sia stata interrotta l'imbattibilità di Buffon, ma va anche dato merito all'Atalanta, brava a pareggiare subito dopo il primo gol di Tevez. La Juve poi è cresciuta e ha legittimato i tre punti». Poi, un’analisi sul gruppo a disposizione del mister: «Questa squadra è stata costruita per vincere e anno dopo anno abbiamo inserito dei tasselli importanti. A inizio stagione serviva un po' di tempo, perché molti erano rientrati stanchi dalle Nazionali, la preparazione è stata pesante, Llorente era inattivo da tempo e Tevez doveva inserirsi al meglio. Tutti però hanno risposto alla grande, anche grazie al lavoro di Conte, che ha saputo esaltare, oltre ai valori tecnici, altre caratteristiche altrettanto importanti, quali la determinazione e la voglia di vincere».

Fernando Llorente dopo la gara vinta ed il bel gol, giunto nel momento cruciale dell’incontro e che ha regalato tanta tranquillità ai bianconeri dice la sua su Atalanta-Juventus: «E' stata difficilissima, perché l'Atalanta è molto forte, specie in casa - commenta lo spagnolo – Abbiamo giocato come era nei piani, fin dal primo minuto e ora possiamo goderci le vacanze per poi preparare al meglio la gara contro la Roma. Un mio bilancio di fine anno? Sto migliorando e sono felice di giocare in una grande squadra, dove ognuno si sacrifica per gli altri e lavora per i compagni»

 Claudio Marchisio è ancora alla ricerca del suo primo gol stagionale ma è soddisfatto del cammino della Juve fin qui: Noi cerchiamo di dare il meglio e oggi siamo riusciti a fare una buona prestazione su un campo dove è sempre difficile vincere. Se mi manca il gol? Un po', perché mi ero abituato bene negli ultimi anni. A livello di gioco non è cambiato molto, e infatti Paul e Arturo stano segnando tanto, ma è anche vero che Vucinic e Llorente sono diversi. Il primo è più portato all'assist, il secondo è più un'attaccante d'area. In ogni caso l'importante non è il singolo, ma la squadra. E la squadra è cinque punti davanti alla Roma...».

Che ne pensi? Lascia il tuo commento e interagisci con gli altri!

Lascia il tuo commento su ForzaJuveblog.com!

Subscribe to Posts | Subscribe to Comments

Copyright 2006 | Forza Juve blog - www.forzajuveblog.com | Links utili: Redazione - Contattaci - Siti amici - Risultati in diretta