Image Cross Fader Redux

(30 settembre 2013) di LIVIA PRINCIPINA MARCHISIO - Antonio Conte nel dopopartita del derby della Mole vinto di misura dai suoi uomini grazie alla rete di Pogba nella ripresa, dice la sua sulla gara: «Oggi noi abbiamo cercato la vittoria e dall’altra parte c’è stato un Toro attendista. Le squadre quando ci incrociano tendono a snaturarsi e forse anche io farei la stessa cosa, ma non è semplice. Non era facile vincere su questo campo e siamo contenti del risultato». Sul ritorno in campo contemporaneo del trio di difensori titolari che ha fatto la fortuna della Juve nell'ultimo biennio, il mister dispensa elogi: «Siamo stati più attenti e più precisi rispetto alle altre gare, non lasciando nulla al Toro, nonostante avesse giocatori molto bravi nelle ripartenze», poi precisa: «Abbiamo riproposto il trio che aveva vinto lo scudetto, ma non dimentichiamo Ogbonna, che sta facendo molto bene ed è un titolare aggiunto». Sulle poche occasioni da rete capitate tra i piedi dei suoi attaccanti rispetto alle ultime uscite, l'allenatore bianconero fa innanzitutto un complimento agli uomini di Ventura: «In avanti abbiamo prodotto meno, ma questo anche per merito degli avversari. Il Toro è molto organizzato tatticamente ed è difficile trovare spazi», quindi continua: «poi, quando affiora la stanchezza nel secondo tempo ci sino più possibilità di far male agli avversari. Ho invertito Pogba e Vidal e la mossa ha dato effetti positivi perché Arturo era molto marcato da El Kaddouri e Paul ha potuto far valere la sua stazza fisica. Quando abbiamo segnato ho preferito passare alla difesa a 4 per evitare di lasciare un tre contro tre in difesa». Sul turno di riposo concesso a Pirlo, il mister osserva: «Andrea è unico e inimitabile. Se lui non c’è abbiamo più fisicità ma perdiamo qualità della manovra. Abbiamo però la necessità di fare rotazioni perché gli impegni sono tanti e ci sono giocatori che hanno bisogno di allenarsi, Questa è la strada, certe scelte ci espongono a rischi, ma io ho fiducia nella rosa. Basti vedere come è entrato Padoin in partita, un ragazzo che non dice mai nulla, ma è sempre pronto a battagliare». Stimolato alla polemica sul gol di Pogba e sul fuorigioco di Tevez nell'occasione, Conte sottolinea: «C’era anche l’espulsione di Immobile su Tevez che ha rischiato la caviglia. Se il Toro avesse giocato in dieci per un’ora, non so come sarebbe finita la partita. Una squadra che per 70 minuti attacca avrà sempre più occasioni sulle quali si potrà discutere, mentre se gli altri non entrano nella tua area, non possono avere occasioni per recriminare».

Che ne pensi? Lascia il tuo commento e interagisci con gli altri!

Lascia il tuo commento su ForzaJuveblog.com!

Subscribe to Posts | Subscribe to Comments

Copyright 2006 | Forza Juve blog - www.forzajuveblog.com | Links utili: Redazione - Contattaci - Siti amici - Risultati in diretta