Image Cross Fader Redux

(29 settembre 2013) di ROBERTO SAVINO L’attesissimo derby della Mole, giunge nel mezzo di un calendario colmo di impegni. Per affrontarlo al meglio, mister Conte chiama a raccolta i suoi uomini migliori, fatta eccezione per il turno di riposo concesso a Pirlo, sostituito nel ruolo da Pogba, che a sua volta lascia il suo spazio di campo a Marchisio. Davanti, al coppia brevilinea Tevez-Giovinco con il compito di giocare nello stretto per mettere in difficoltà la legnosa difesa granata. Il piglio fin dal 1° minuto sembra quello giusto, ma le occasioni son troppo velleitarie per impensierire Padelli; la più bella, superato il 10° minuto, nasce da una bella verticalizzazione di Marchisio per Giovinco che dal fondo mette al centro, con Tevez anticipato di un soffio sottoporta dalla diagonale di D’Ambrosio. L’argentino gioca costantemente spalle alla porta, gli esterni non salgono, Vidal appare sottotono e Pogba si limita ad un lavoro da mediano, così la manovra della Juve fa un’enorme fatica a sfondare il muro di una difesa avversaria foltissima. Una diagonale di Rodriguez salva i suoi su una veloce ripartenza innescata da Vidal per Tevez, il cui cross per Giovinco è messo in corner dal difensore di Ventura. Gioca duro il Torino, agevolato nel compito da un arbitro benevolo. Immobile entra durissimo sul polpaccio di Tevez e rimedia solo un giallo scandaloso (37°), poi Rodriguez stende Giovinco al limite dell’area ma si continua (40°) ed il tempo si chiude con il solito sterile possesso palla bianconero.  Venti secondi della ripresa e Tevez di controbalzo manda la sfera alta sulla traversa oltre che un messaggio al match. E’ un’altra Juve ed al sesto minuto per poco non passa. Giovinco ruba palla, poi la sfera giunge a Marchisio che, nello stretto, serve Tevez il quale offre su un piatto d’argento un gran pallone all’accorrente Giovinco. In corsa, il numero 12 bianconero spara con il sinistro tra le gambe di Padelli e l’occasionissima sfuma, così come quella di Asamoah pochi attimi dopo, con un sinistraccio deviato in corner da un difensore granata. Ma il gol è nell’aria ed a siglarlo è Pogba. L’angolo di Giovinco trova l’imperioso stacco di Bonucci e la sfera, diretta in rete, è deviata d’istinto dalla nuca di Tevez sulla traversa. La palla resta lì per l’inserimento del francesino che, di testa, deposita in rete! E’ il gol che sblocca la partita (9° minuto). Cresce il ritmo ed il Toro si apre nel suo 3 4 3 con i bianconeri che, purtroppo, non riescono a sfruttare a dovere le loro ripartenze in campo aperto. Passano così i minuti senza l’ombra di un’occasione, poi al 28° Tevez, fantastico secondo tempo il suo, raccoglie un assist arretrato di Asamoah e con il piattone dai 15 metri trova la deviazione granata che strozza in gola l’urlo del gol. Un Vucinic oggi voglioso, appena subentrato a Giovinco, al volo impegna severamente Padelli su assist di Padoin, quindi la Juve si chiude a riccio aspettando un 90° minuto che porta la 5° vittoria in campionato ed il successo nel 186° derby della Mole.  

1 commenti...dì la tua!... Leggi e aggiungi il tuo commento!

Lascia il tuo commento su ForzaJuveblog.com!

Copyright 2006 | Forza Juve blog - www.forzajuveblog.com | Links utili: Redazione - Contattaci - Siti amici - Risultati in diretta