Image Cross Fader Redux

In una partita in cui l'avversario si dispone in campo solo per far presenza, la Juventus non potrebbe mai fallire. E' un concetto scientificamente provato, non campato in aria. Perché i bianconeri pressano, spingono, hanno un gioco oppressivo e un mago a centrocampo che, se trova i suoi spazi, sa come cambiare gli incontri da un momento all'altro. Anche per questo, nella serata "sabatina" non ci sono flop. O forse, c'è il flop dei top, se proprio vogliamo trovarlo: Gigi Buffon, ma soltanto perché di palle non ne ha toccate tante, a parte una bellissima parata su Osvaldo. Ma un top&flop senza flop (accantonate il gioco di parole), non è un top&flop. Allora noi ci aggiungiamo un certo Zeman.
E' un flop, un grandissimo flop. Un personaggio caricatissimo dai media, in situazione di sconfitta pesante, non può che fare una brutta fine. A maggior ragione quando è lui stesso a lanciare fastidiose provocazioni nei confronti del "nemico". Se il risultato vede ancora una volta un ampio scarto a favore della Juve, come successo con Luis Enrique, un motivo deve pur esserci. Il valore di un allenatore si nota anche da queste circostanze. Magari ora, da parte del boemo, troveremo un pò di silenzio.

Di contro, tra i top spadroneggia l'imbarazzo della scelta, perché effettivamente bisognerebbe farne una classifica. Quel che è certo è che il primo posto è occupato da Pirlo, uno che in questi giorni ha dovuto sentirne di tutti i colori, ricevendo comunque l'opportunità di rifarsi alla grande, riuscendoci alla grande.  Ad accompagnarlo c'è Matri, tornato al gol in campionato dopo tanto (troppo) tempo. Che sia di buon auspicio! Il resto, comunque, viaggia sulla stessa onda dell'eccellenza...

Che ne pensi? Lascia il tuo commento e interagisci con gli altri!

Lascia il tuo commento su ForzaJuveblog.com!

Subscribe to Posts | Subscribe to Comments

Copyright 2006 | Forza Juve blog - www.forzajuveblog.com | Links utili: Redazione - Contattaci - Siti amici - Risultati in diretta