Image Cross Fader Redux

di GIANLUCA SCATENA - Juventus-Udinese. La "partita dei sei punti" è stata archiviata in tutto e per tutto con il massimo dei risultati. I friulani tornano in patria, a testa alta. Ed è stato provato ancora una volta, quasi scientificamente, che scontrarsi con questa Juve non deve essere poi tanto facile.
Non lo è, perchè lì dentro, nell'ambiente che comprende il magnifico Juventus Stadium, non esiste persona che non sia consapevole di quello che attualmente è in suo possesso. Un primo posto sudato e combattuto, col cuore e con la tecnica. E' altrettanto chiaro che nessuno abbia intenzione di farselo scappare.
Non lo vuole Barzagli, che ormai ha assunto l'immagine del leader difensivo invalicabile. Un pezzo da novanta costato 500 mila euro. Un affare, per così dire.
Non lo vuole Buffon, tornato ai tempi in cui anche le sue parate garantivano alla squadra un sacco di punti importanti.
Non lo vogliono Giorgio Chiellini, Leonardo Bonucci, Stephan Lichtsteiner, che insieme hanno consolidato, finora, il miglior muro difensivo della stagione 2011-2012.
Non lo vuole Andrea Pirlo, che, alla faccia di chi non ci avrebbe scommesso un centesimo, ha dato prova di non avere un fisico cristallino e di saper menare duro, caratteristiche che per l'appunto non gli sono mai state attribuite. Ma tant'è, in qualsiasi occasione è il campo a dare una risposta...e noi ce l'abbiamo.
Anche nei confronti di Marcelo Estigarribia, un ragazzo arrivato dal Sud America per dimostrare che qui può essere riscattato, nonostante all'inizio gli innumerevoli dubbi firmati dal classico scetticismo post-mercato lo avessero etichettato come "scarso".
Eppure, in squadra molti continuano ancora a sorprendere. A partire da Giaccherini, l'ex Cesena che ha saputo affrontare ottimamente il salto di qualità che nella vita, prima o poi, in maniera differente, deve presentarsi.
Ma Juve-Udinese è stata soprattutto la partita di un certo Alessandro Matri, per la doppietta che gli restituisce una fiducia che cominciava a smarrirsi, causa arrivo di terze persone. A lui, ovviamente, si aggiunge anche Antonio Conte: se Marchisio non avesse fatto il suo ingresso in capo, magari avremmo incontrato delle difficoltà nel raggiungere il raddoppio...Anyway, the show has just begun!

4 commenti...dì la tua!... Leggi e aggiungi il tuo commento!

  1. Alla Juve è stata comminata un'ammenda di diecimila euro per colpa dei cori rivolti a due giocatori dell'Udinese, che pare fossero Fernandes e Armero. BEL PUBBLICO a torino!!!

    RispondiElimina
  2. Udinese.per.sempre, sono d'accordo sul fatto che fenomeni del genere non fanno assolutamente bene al calcio...e in generale. Ma credo che non sia solo il pubblico di Torino a comportarsi in questo modo...il resto degli stadi italiani sono immuni da inciviltà per caso??...dimmi tu...

    RispondiElimina
  3. è vero i cretini ci sono in tutti gli stadi..
    anche a torino ce ne sono diversi,però la maggior parte è sportiva...
    fino alla fine forza JUVENTUS!!

    RispondiElimina

Lascia il tuo commento su ForzaJuveblog.com!

Copyright 2006 | Forza Juve blog - www.forzajuveblog.com | Links utili: Redazione - Contattaci - Siti amici - Risultati in diretta