Image Cross Fader Redux

di GIANLUCA SCATENA - Certo, quello che ci si aspettava non era un pareggio. Bisogna capire, però, che dall'Olimpico non sempre si esce con tre punti. Contro la Lazio è bastato un contropiede, in una partita comunque sofferta, per ottenere il salto massimo in classifica. I giallorossi, al contrario dei cugini, hanno avuto gran parte della fortuna dalla loro, specialmente sul goal di De Rossi. Il necessario per compromettere sin dall'inizio le aspettative di una Juve che sicuramente voleva guadagnarsi la testa solitaria. Ora, a 30 punti c'è l'Udinese a fare compagnia, su una vetta che sfoggia strisce di uguale colore, ma di forma e stile completamente diversi. Una vetta che verrà spartita, salvo cambiamenti nel turno di domenica, il prossimo 21 dicembre, quando il fischio dell'arbitro darà inizio alla sfida tra le due attuali pretendenti al primo posto, escludendo temporaneamente un Milan posto a due piccole lunghezze di distanza.
E' chiaro che in tutto questo entra in gioco un pizzico di rammarico, sebbene la partita romana non abbia mostrato quel gioco che fino ad oggi ha caratterizzato la scalata bianconera e che, di fatto, ha garantito un certo posizionamento.
Tra le note negative della serata si possono catalogare coloro che nell'arco di tre mesi non hanno mai deluso, anche se di tanto in tanto la "giornata no" può dirsi lecita. Di contro, la nota positiva si rispecchia, oltre che a Giorgio Chiellini, nella pezza di Gigi Buffon. La sua parata, sostanzialmente, ha solidificato l'imbattibilità juventina.
Una piccola involuzione può starci, l'importante in ogni caso è ripartite col piede giusto, già dal derby piemontese...

1 commenti...dì la tua!... Leggi e aggiungi il tuo commento!

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina

Lascia il tuo commento su ForzaJuveblog.com!

Copyright 2006 | Forza Juve blog - www.forzajuveblog.com | Links utili: Redazione - Contattaci - Siti amici - Risultati in diretta